LEONARDO BOSSIO scultore

LA PILLOLA     EXHIBITIONS      BIOGRAPHY      PRESS      CONTACT       BLOG

 


PILLOLE DI STORIA


La pillola nasce nel 2010 da un artista che con la sua “bacchetta magica” con po’ di ironia, allegria e curiosità  mira e risollevare l’animo di una città.


“Non avendo la formula per poter risollevare una crisi così profonda ho cercato di dare al malato una cura, costruisco quindi un’opera che rappresenta uno dei simboli della nostra società: La PILLOLA, oggetto rassicurante che da sempre ha il potere di far star bene, (anche per il fatto che la prendiamo e ci rende più sereni) e sulla pillola creo un viso femminile.

La pillola nasce per i pratesi in particolare, ma diventa per tutti, una pillola curativa da inghiottire dal gusto dolce amaro, la soluzione per uscire dai guai, una pillola contro la crisi economica, sociale, psicologica.” Così sostiene Leonardo Bossio ed inizia a realizzare le prime pasticche dorate immaginandone una grande produzione per l’umanità: “un blister, una maxi confezione, tante piccole sculture impacchettate per tutti da tenere in casa, a lavoro o in qualsiasi altro posto perchè qualunque sia il problema ci sarà la pillola ad aiutarti, ti aiuterà nello spirito, ti aiuterà a vedere con tranquillità il futuro, a combattere la paura.”



















2010



Aprile BUONGIORNO PRATO La Nazione

Il primo interessamento alla pillola è da parte del giornalista Franco Riccomini che dedica all’artista un’intervista nella rubrica Buongiorno Prato del quotidiano La Nazione. Nasce l’idea di una cura per i disagi e i malesseri della città…


Maggio INAUGURAZIONE GIARDINO DI ELISABETTA  Prato

In occasione dell’inaugurazione del GIARDINO DI ELISABETTA (Ex lavatoio di Viaccia) l’opera fa la sua prima comparsa in pubblico: un’istallazione temporanea di una grande pasticca dorata accompagnata da una linea sinuosa di tante sculture dorate disposte a terra.  La pillola non genera troppa meraviglia e stupore sulle autorità politiche presenti ma ciò che è importante è che da quell’occasione l’artista lancia pubblicamente l’idea di una scultura galleggiante da far navigare nelle acque del Bisenzio: notizia che occupa la prima pagina del giornale Metropoli.


“La pillola, ingrandita a dismisura attraverserà il centro di una città. L’acqua, elemento purificatorio, essenziale per la vita è da sempre elemento fondamentale per la nascita e lo sviluppo della città,  la navigazione, è da sempre  elemento di scambio e comunicazione. Come un messaggio in una bottiglia che si lascia andare tra la corrente, la pillola dal volto di donna bella, sensuale e suadente sfruttando la portata del fiume e la forza delle acque, attraversa le città: passa sotto il ponte Mercatale a Prato dove è nata, sotto il ponte Vecchio a Firenze, tra i navigli a Milano, sul canal Grande a Venezia durante la Biennale e poi davanti a Shanghai, sul Nilo, a New York, e poi …inizia un percorso attraverso tutte le città , le culture del mondo per mandare un messaggio Come una pasticca che si ingerisce e si incanala tra i liquidi del nostro corpo così il pillolone sarà “inghiottito” nel corso d’acqua e scorrendo svolgerà l’azione  benefica di una medicina assunta collettivamente, una cura di massa” sostiene lo scultore che inizia così a scolpire un blocco in polistirolo di 3 metri nel suo studio in via san Fabiano. Intanto curiosi e amici assistono all’evolversi della creatura.



Dicembre LIBRI FRITTI E ARTISTI ALLA LAVAGNA  Prato

la pillola inaugura l’apertura di “LIBRI FRITTI E ARTISTI ALLA LAVAGNA”, libreria spazio polifunzionale dedicato all’arte e ai bambini gestito da Ivano Cappelli, per il quale l’artista realizza una linea di pillole colorate serie”Kids”

In occasione dell’evento per la prima volta vengono prodotte 100 minipillole dorate, numerate e confezionate, mignon da collezione di un’opera d’arte.


l’immagine della pillola viene stilizzata in una forma grafica: nasce l’impronta e l’installazione più interessante avviene sulla grande lavagna: tante impronte di pillola vengono disegnate con il gesso bianco e nel corso di un mese i bambini intervengono a personalizzare le facce ovali della pasticca.

L’evento si conclude con una cancellatura collettiva.



2011


Maggio LA PILLOLA PER PRATO Palazzo Inghirami  Prato

Tappa importante: la mostra personale “La pillola per Prato” allestita negli ampi spazi di palazzo Inghirami. Fulcro dell’esposizione è il pillolone di polistirolo appena sfornato: è lì fermo, ormeggiato simbolicamente ad una grossa pietra di fiume, con l’immagine di sfondo del Ponte Mercatale,  è pronto per navigare e aspetta solo il suo turno per prendere il largo nella acque del fiume Bisenzio e poi via verso tutte le città e le culture del mondo, per coronare il sogno del suo creatore. In occasione della mostra viene ironicamente svolto un referendum e i visitatori esprimono la loro opinione in merito all’installazione fluviale proposta : 201 i si contro 5 no.


la pillola diventa anche un’impronta moltiplicata che si trasferisce su un’insolita carta da parati per rivestire le pareti di un’ambiente

la pillola viene impressa su scatole di cartone vuote che diventano elementi di una forma cingolata gigante con la silhouette della pillola stessa.


Come tutti gli oggetti di produzione anche la pillola ha i suoi scarti, forme difettose ma dotate di anima e personalità che sono esposte e rese visibili con un forte messaggio di non buttare via o mettere da parte lo scarto, ma mostrarlo perchè ovunque, anche nella nostra società, l’imperfezione può rivelare inaspettate soprese…


Il progetto si evolve e inizia anche un'altra esperienza itinerante: la minipillola dorata accompagna Diego Germàn Abad in un tour in giro per l’Europa in bicicletta che parte da Londra  e rientra in Italia a settembre. Esposte le foto della prima tappa di quest’avventura.


Giugno CHIEDIMI IL BIANCO Opera 22  Prato

il progetto della pillola galleggiante sul fiume Bisenzio viene formalmente presentato al Comune di Prato per Pratestate 2011… ma Il candido pillolone trascorre l’estate all’asciutto: nel giardino dell’ OPERA 22 in occasione dell’esposizione di Arte contemporanea “Chiedimi il Bianco”

che durerà fino a settembre, curata da Franco Bertini, collezionista, affezionato sostenitore e grande promotore degli artisti locali.


Settembre PUF! Pistoia Underground Festival

Aspettando di prendere il largo nel fiume, la pillola per la prima volta esce da Prato e fa visita ad comune vicino:  in occasione del PUF Pistoia Underground Festival il pillolone, di color arancio vivo, viene esposto a Pistoia in piazza Giovanni XXIII. L’installazione genera reazioni inaspettate: un artista locale contesta pubblicamente l’istallazione che ritiene inaccettabile perché situata a ridosso di dell’edificio storico sotto il fregio robbiano dell’Ospedale del Ceppo, coinvolgendo stampa e tv locali. Giornalisti, e cittadini di conseguenza, non colgono il messaggio positivo dell’artista, e erroneamente interpretano l’opera come una pillola anticoncezionale dal forte contenuto provocatorio. Leonardo Bossio smentisce subito l’interpretazione errata della sua opera, sostenuto dal curatore dell’evento, e dall’Ammistrazione Pistoiese.


Ottobre ATTIVARSI  Figline Prato

in occasione dell’evento artistico culturale “Attivarsi” presso la chiesa di Figline a Prato l’artista partecipa con performance in diretta rendendo partecipi grandi e bambini; la corte fa da location per la grande pillola dorata e la composizione di scatole diventa un gioco da smontare.


Ottobre SONDAGGIO La Nazione

L’argomento della pillola sul fiume diventa un vero e prorpio caso

“…La Pillola va dappertutto. Tranne in Bisenzio. E voi lì, fra ponte al Mercatale e ponte della Vittoria, la vedreste bene?” Questa è la domanda che il giornalista Franco Riccomini pone ai lettori del quotidiano la nazione e invita a esprimere la propria opinione con un sondaggio on line sul sito web della redazione.



2012


Marzo MATERIE DIVERSE - DIVERSE MATERIE  Galleria “Il Salotto” Fiesole

Varietà di pillole vengono esposte nell’elegante salotto fiesolano in una collettiva che vede protagonista la diversità di materiali degli autori.


Marzo LA PILLOLA DELLA FELICITÀ Largo Garibaldi  Pontassieve

Il progetto pillola viene presentato in occasione del cantiere d’arte “Identità in mutamento” a PONTASSIEVE che vede impegnati 7 artisti in 7 comuni. Lo scultore partecipa realizzando l’opera “la pillola della felicità” un scultura di buon auspicio scolpita da un grande blocco in pietra serena. La pillola, inaugurata in Largo Garibaldi a Pontassieve, inizia così a prendere vita stabilmente in un luogo pubblico e si anima con cuore e cervello; ha all’interno di se’ i principi attivi ed è pronta ad assistere con ragione e sentimento.


Maggio FLORENCE DESIGN WEEK   Palazzo Borghese  Firenze

il pillolone in polistirolo si tinge di rosa e viene esposto in occasione del FLORENCE DESIGN WEEK 2012, in palazzo Borghese a Firenze.


Maggio MOSTRA LA ROCCA  Roccatederighi  Grosseto

Il pillolone rosato continua a viaggiare si addentra nelle strette viuzze del grazioso paese di Roccatederighi in occasione della rassegna MOSTRA LA ROCCA.


Giugno LA TORRETTA casa d’artista  Pietrasanta

Apre le porte “LA TORRETTA” residenza privata per turisti a due passi dal centro storico di Pietrasanta dove la pillola e altri progetti si inseriscono e ridisegnano gli interni dell’abitazione.


Giugno (OLTRE) LA STRADA  Opera 22  Prato

Torna l’appuntamento all’Opera 22 con la mostra collettiva Oltre la strada, ma stavolta l’artista non adagia l’opera sul prato ma realizza un gigantesco pannello, un’insegna stradale con una rotonda pillola rossa che si attacca alle mura del bastione.


Luglio SERATA A MONTEBONELLO Pontassieve

Lo scultore è ospite di una serata speciale a Montebonello, frazione del Comune di Pontassieve, condotta da Marco Passerotti, durante la quale riproduce in diretta una copia in argilla della pillola.


Settembre VOGUE FASHION NIGHT OUT  Firenze

Borse lucide a forma di pillola dai colori shock  sono esposte durante l’evento mondano del VOGUE FASHION NIGHT OUT a Firenze presso il ristorante Isabelle in Via Tornabuoni, nel cuore del quartiere della moda.


Settembre INSTALLAZIONE AL RISTORANTE BISENZIA  Prato

la grande parete color vinaccia del Ristorante Bisenzia si trasforma in un elegante texture : l’artista instancabile imprime piu di 150 pillole argentate utilizzando un’artigianale mascherina di legno; l’opera con la nuova gestione è stata ricoperta da un murales sulla cucina…


Ottobre NEWS! ART IN THE BATHROOM Cersaie  Bologna

In occasione del CERSAIE 2012 presso la fiera di Bologna viene presentata la nuova collezione di specchi progettata in esclusiva dall’artista per l’azienda Bertocci Bathroom Accessories; le impronte di pillola animano le superfici riflettenti con giochi di colore e si dilatano oltre lo spazio dello specchio.


Dicembre CENTRO PER L’ARTE CONTEMPORANEA LUIGI PECCI  Prato

Nell’ambito del percorso "Artisti a km 0", iniziativa concepita dalla collaborazione del Centro Per l'Arte Contemporanea Luigi Pecci e dell' associazione ApArte, Leonardo Bossio presenta la performance “YOU NEED IT TOO” dove stupisce gli spettatori con un rito solenne: un lavaggio di mani con la pillola saponetta e una scenografia teatrale dove l’originale lavandino diventa protagonista.


Dicembre Rivista CACAO MAGAZINE n. 09 Taiwan Cina

Durante il periodo natalizio la pillola ha un grande desiderio di evasione: L’immagine della pillola vola in CINA grazie all’interessamento della rivista “Cacao Magazine” che le dedica un articolo nel numero speciale su Firenze e i suoi artisti contemporanei.


2013


Aprile HOTEL TREND  Prato

Leonardo Bossio espone la sua opera alla mostra La Maternità In Fiore, collettiva in omaggio dell’artista scomparsa Anna Gallo e rende onore alla figura materna con l’inserimento di pilloline aggrappate alla madre e fiori bianchi che si slanciano verso l’alto.


Giugno NOTTE BIANCA  Prato

In occasione della NOTTE BIANCA PRATESE l’artista presenta una performance inedita che riscuote successo: impronte di pillola firmate sulle t-shirt bianche che ogni visitatore porta nel suo studio.


Giugno PAUSA CAFFE FESTIVAL   Biblioteca delle Oblate   Firenze

La pillola acquista sapore e dolcezza nell’ambito dell’evento fiorentino PAUSA CAFFE FESTIVAL con un allestimento ad hoc nel loggiato della Biblioteca delle Oblate. Il tenero visino incavato diventa la calotta di un cucchiaio e altre interpretazioni a tema caratterizzano l’esposizione: una pillola di zucchero e una formella in alluminio rivestita di caffè dall’aroma inconfondibile.


Giugno CHE SAGOME!  Opera 22  Prato

Fa caldo: la pillola torna ad adagiarsi nel giardino dell’ OPERA 22, in occasione della mostra collettiva Che Sagome! con un colorato rivestimento di lattine in alluminio.


Settembre OGGETTI D’AUTORE  Prato

la pillola si fa sempre più preziosa e torna in campo nel cuore del centro storico di Prato; nel piccolo spazio OGGETTI D’AUTORE vengono esposti gioielli ed altre luminescenti creazioni incastonate nelle raffinate cornici prodotte dagli artigiani del laboratorio.


Settembre PARLIAMO TANTO DI… LUI    Biblioteca Nazionale di  Firenze

In mostra allo studio Rosai, a cura di Carlo Palli, la collezione di tavolette 10x8  per ricordare il padre del neorealismo Cesare Zavattini; l’artista elabora un’opera a quattro mani: un parte di pillola invade e contamina l’opera decorativa della moglie Silvia le due tavolette sono esposte accoppiate assieme alle altre opere , tutte donate alla Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze.


Settembre EVADO IN CUCINA  Vaiano

in occasione della cena vegetariana organizzata da Evadoincucina  l’artista propone un performance con la buccia di un’arancia che coinvolge gli spettatori in un divertente gioco.


Ottobre MUSEO MAXXI  Roma

La pillola in alluminio vola oltreoceano… un collezionista americano acquista l’opera che l’artista ha donato all’asta benefica in favore della Fondazione JFK Europe  organizzata presso il museo MAXXI di Roma.


Dicembre OPEN LAB Studio Sculpt  Prato

Qui l’artista gioca in casa… durante un weekend di apertura straordinaria del laboratorio creativo, con salotto culturale e performance live, l’artista realizza la prima serie di pillole profumate alle essenze di arancia e cannella.


Dicembre OFFICINA PROFUMO DI SANTA MARIA NOVELLA Firenze

In occasione della presentazione del Libro di Alessandro Sarti “Intervenite Numerosi” la famosa officina produce una serie di candele profumate dall’essenza di melograno che infondono aromi nel suggestivo scenario.



2014


Febbraio VILLA MONTALTO - Firenze

Una borsetta salvadanaio viene battuta all’asta degli artisti per la Solidarietà nel Gala di Carnevale presso Villa Montalto.


Aprile GIOIELLI D’ARTISTA  CRF Firenze

Importante mostra di gioielli allestita presso la sede centrale della Cassa di Risparmio di Firenze a cura di Ornella Casazza e Laura Felici. L’esposizione raccoglie opere di oreficeria di artisti di fama internazionale, tra le opere viene presentata un elegante gioiello da indossare: una pillola-borsetta in alluminio cromato.


Agosto ANALOGIE LIBERE  Palazzo Ducezio  Noto

La pillola vola in Sicilia in un palazzo sede di esposizione di arte contemporanea organizzata da Galleria Arteko.


Luglio ELITE SHOPPING TV Milano

La pillola insieme ad altre opere viene presentata in una trasmissione sul design e arte condotta da Piero Brachi.


Settembre Rivista BAU A3D  Viareggio

Inscatolata per conservarsi meglio la piccola pillola viene inserita nella scatola contenitore del numero speciale della rivista BAU 3D insieme ad altre 47 opere di artisti importanti.


Ottobre ARTISTI KM 0 Museo di Arte Contemporanea Pecci  Prato 

Durante la giornata conclusiva del progetto ARTISTI KM 0 che ha messo in relazione gli artisti del territorio con il pubblico e con altre realtà locali l’artista contiuna a purificare gli spettatori con il rito del lavaggio di mani.


Ottobre FIERA DI FIRENZE  Fortezza da Basso  Firenze

Nella sezione arte e collezionismo della Fiera di Firenze l’artista espone gioielli e serie di magliette realizzate a mano.


Novembre SPAZIO ATELIER Firenze

Animali e minipillole viola animano le pareti del nuovo salotto culturale Spazio Atelier, un luogo raccolto, dove respirare aria di casa, uno spazio pluridisciplinare in cui sono proposte attività trasversali.


Novembre AUTUMNIA Figline Valdarno (FI)

Il tema della fiera ispira decorazioni stagionali che rivestono una nuova collezione di magliette con  foglie e colori autunnali.


Novembre LIONS CLUB Prato

L’artista dona un’opera Galà di Solidarietà organizzato dal Lions Club Prato per la Croce Rossa Italiana.



2015


Febbraio PILLOLE DI STORIA Il Borghetto di Bagnolo Prato

Siamo qui… una riflessione sull’esperienza condotta stimola l’artista nella creazione di un’opera inedita per celebrare un lustro di vita.






Questi sono solo i principali eventi ma accanto ad essi ci sono tanti altri progetti, retroscena, proposte e idee ma la parte più importante di questo percorso è la grande partecipazione delle persone incuriosite, entusiasmate, affascinate dall’idea tanto da dare all’artista interpretazioni, suggerimenti, consigli (ma perché non provi a farla così… sarebbe bello se…) dei quali l’artista ha fatto sempre tesoro.


Leonardo Bossio con una sensibilità speciale ha condotto una missione: in questi anni ha saputo coinvolgere e raccontare una storia fatta di speranza; la pillola ha creato una platea di fans, seguaci, collezionisti ; è’ proprio qui la forza del suo progetto che mira a identificare un’icona contemporanea in grado di mandare dei messaggi chiari e universali rivolti a tutti.


In questi anni la simpatica pasticca ha assunto i colori e le forme più svariate: dalla macro installazione al piccolo gioiello da indossare per una visione sempre vicina alla persona come un piccolo talismano da portare sempre con se.

Con la speranza che l’artista non esaurisca mai le energie per dare linfa a questo progetto perchè oramai la pillola è diventata parte di lui e anche un po’ di tutti noi…


Testo di Silvia grazzini